ANAGRAFE - CARTA DI IDENTITA' anagrafe

 

RESPONSABILE

Dirigente: dott.ssa Laura Fasano
Responsabile: dott. Marco Cellino

ORARI
ricevimento su appuntamento

TELEFONO
0185478343 - 345 - 344

INDIRIZZO
piazza della Repubblica 44

EMAIL
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


CARTA D'IDENTITA':

 La CIE (Carta d’identità elettronica) è un documento di identificazione rilasciato ai cittadini italiani, comunitari e stranieri, al posto della vecchia carta d'identità cartacea, che può essere ancora rilasciata solo per motivi di urgenza improrogabile (salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a gara/concorso/selezione...) da dimostrare con documentazione probatoria (es. prenotazione viaggio, appuntamento visita medica, calendario prova di concorso, ecc.). Anche per i cittadini iscritti all’AIRE - Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero - la carta di identità è rilasciata solo in formato cartaceo, fino a nuova comunicazione del Ministero.

Per gli italiani la carta d’identità elettronica è equivalente al passaporto e ha validità per l'espatrio nei paesi dell'Unione Europea e in altri con cui esistono appositi accordi. Per un elenco aggiornato dei paesi in cui è possibile entrare con la carta d'identità, si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it. selezionando il paese di proprio interesse. Per i cittadini dell'Unione Europea oppure stranieri, la carta d'identità rilasciata non sarà valida per l'espatrio.
Ha le dimensioni di una carta di credito, è in policarbonato ed è corredata da foto, impronte digitali, codice fiscale (riportato anche come codice a barre) e da un microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare, che sono:

  • Comune emettitore
  • Nome del titolare
  • Cognome del titolare
  • Luogo e data di nascita
  • Sesso
  • Statura
  • Cittadinanza
  • Immagine della firma del titolare
  • Validità per l’espatrio
  • Fotografia
  • Immagini di 2 impronte digitali (un dito della mano destra e un dito della mano sinistra)
  • Genitori (nel caso di carta di un minore)
  • Codice fiscale
  • Estremi dell’atto di nascita
  • Indirizzo di residenza
  • Comune di iscrizione AIRE (per i cittadini residenti all’estero)

*Codice fiscale sotto forma di codice a barre

Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova Carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Tale identità, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

Lo SPID è un sistema di login unico che consente ai cittadini, ma anche alle imprese, di accedere ai servizi online pubblici e privati, attraverso una sola identità digitale, eliminando quindi il moltiplicarsi di codici e chiavi di accesso per servizi differenti erogati in rete dalla pubblica amministrazione e dai privati che aderiscono.

L’identità digitale permette l’autenticazione attraverso il microprocessore della CIE e il PIN completo.

Una parte del PIN viene rilasciato al momento della presentazione della richiesta della CIE, la seconda metà del PIN viene ricevuta assieme alla Carta.

Senza tale PIN non può essere letta alcuna informazione dalla Carta. Non è quindi possibile che qualcuno legga dati all’insaputa del titolare.

 

RILASCIO:
La CIE viene richiesta presso l’ufficio anagrafe del Comune previo appuntamento.

Il documento viene stampato dal Poligrafico Zecca dello Stato e inviato tramite corriere all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta ENTRO 6 (sei) giorni lavorativi. E’ possibile anche richiedere che la CIE venga inviata al Comune: in tal caso l’Ufficio anagrafe provvederà ad avvisare ed invitare al ritiro il titolare della CIE.

Il costo della nuova CIE è di 22,00 (16,79 € corrispettivo da versare allo Stato, 5,21 € per diritti fissi a favore dell'Ente), comprensivo di spese d’invio, da versare in contanti allo sportello al momento del rilascio.

 

RILASCIO AI MINORI D'ETA': 
Per i minori, la CIE può essere rilasciata valida per l'espatrio con l'assenso di entrambi i genitori che devono recarsi agli sportelli, insieme al minore. Nel caso non sia possibile per uno dei genitori presentarsi allo sportello, è possibile dare il proprio assenso compilando il relativo modulo e allegando fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità. Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Sulla carta di identità dei minori di 14 anni valida per l'espatrio, è possibile riportare il nome dei genitori. Quando il nome dei genitori non è riportato sul documento per recarsi all'estero con i genitori, è necessario, munirsi almeno di un certificato di nascita del minore dal quale risultino i nomi dei genitori. Se il minore di anni 14 si reca all'estero non accompagnato da almeno un genitore è necessario richiedere in Questura la dichiarazione di accompagnamento (modulo disponibile sul sito della Polizia di Stato)

Rilascio ai maggiorenni
Ai cittadini maggiorenni la carta di identità viene rilasciata valida per l'espatrio a condizione che gli stessi dichiarino di non trovarsi nelle            particolari condizioni che, per legge, impediscono il rilascio del passaporto. Se il richiedente ha figli minori, la carta di identità viene rilasciata     valida per l'espatrio se lo stesso dichiara e sottoscrive di avere l'assenso dell'altro genitore.

 

DURATA E RINNOVO: 

La CIE ha validità:

- 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni

- 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni

- 10 anni per i maggiorenni.

Il rinnovo può essere richiesto 6 mesi prima della data di scadenza stessa. Non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti lo stato civile, la residenza o la professione

 

INFORMAZIONI UTILI:

È necessario recarsi al Servizio Anagrafe muniti di:

 - n.1 fotografia formato tessera recente cartacea oppure una foto tessera su penna USB. La foto deve rispettare gli standard ICAO, in particolare deve avere:

- Sfondo chiaro a tinta unita.

- Sguardo rivolto all’obiettivo e bocca chiusa (i bambini di età inferiore a 6 mesi sono esentati da questa regola).

- Occhi aperti e visibili (i bambini di età inferiore a 6 mesi sono esentati da questa regola).

- Soggetto in primo piano, viso e spalle visibili ed inquadratura frontale.

- Gli occhiali non devono introdurre riflessi e le lenti non devono essere colorate.

- Sono ammessi solo copricapo tenuti per motivi religiosi che non nascondano viso e mento.

 

Il file della foto dovrà avere le seguenti caratteristiche:

- Essere in formato jpg;

- Avere una risoluzione di almeno 400 dpi

- Avere una dimensione massima non superiore a 500KB.

 

In caso di rilascio di carta di identità cartacea sono richieste:

- n. 3 foto tessera recenti in formato cartaceo.

- carta d'identità scaduta

- eventuale denuncia di furto/smarrimento rilasciata dai Carabinieri oppure dalla Polizia; per presentare la suddetta denuncia occorre conoscere il numero della carta d'identità smarrita o rubata (da richiedere personalmente all'Ufficio Anagrafe)

- Le variazioni di residenza non comportano il rinnovo del documento di identità.

- La professione non viene più indicata sulla carta d'identità.

- All'atto dell’emissione della carta i maggiorenni potranno inoltre manifestare la loro volontà o meno alla Donazione Organi (link alla sezione donazione organi