ANAGRAFE - AUTENTICAZIONI anagrafe

 

RESPONSABILE

Dirigente: dott.ssa Laura Fasano
Responsabile: dott. Marco Cellino

ORARI
ricevimento su appuntamento

TELEFONO
0185478344 - 339 – 345 - 346 - 347

INDIRIZZO
piazza della Repubblica 44

EMAIL
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


AUTENTICAZIONE DI COPIE E DOCUMENTI – FIRMA E FOTOGRAFIA -PASSAGGI DI PROPRIETA’

Esistono alcuni tipi di autentica da parte del funzionario incaricato. Le principali sono:

1) l'autentica di sottoscrizione la quale attesta che la firma apposta su di un'istanza o su una dichiarazione sostitutiva di atto notorio è stata effettuata davanti al funzionario il quale ha verificato l'identità del sottoscrittore mediante l'esibizione di un documento;

2) l'autentica di copia che consiste nell'attestazione di conformità della copia con l'originale esibito dal presentatore;

3) l'autentica di foto la quale attesta che un'immagine fotografica corrisponde alla persona dell'interessato.

 

AUTENTICAZIONE DI COPIE DI DOCUMENTI

Attesta che la fotocopia del documento originale esibito è conforme all'originale. É possibile autenticare qualsiasi tipo di documento, purché vengano presentati al dipendente incaricato fotocopia e originale.
Ci si può rivolgere all'ufficio Anagrafe esibendo il documento originale e un documento di identità valido del richiedente. L'autentica della copia può essere effettuata anche dal responsabile del procedimento per il quale si rende necessario produrre il documento e dal dipendente incaricato a ricevere la documentazione.
In sostituzione dell'autentica di copia é possibile presentare dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con la quale il dichiarante attesta che la fotocopia di un atto o documento rilasciato da una pubblica amministrazione, di una pubblicazione o di titoli di studio o di servizio é conforme all'originale.

Validità sei mesi

 

AUTENTICAZIONE DI FOTOGRAFIA

Attesta che la foto riproduce l'effigie del soggetto che la esibisce. L'autenticazione della fotografia viene effettuata solo nei casi previsti dalla legge: rinnovo della patente di guida, rilascio del porto d'armi, della licenza di pesca, del passaporto, iscrizione all'università.

Occorre rivolgersi all'ufficio anagrafe portando con sé una fotografia recente a mezzo busto e un documento di riconoscimento valido.
Per ottenere l'autentica di foto sul patentino per guidare un ciclomotore il minore quattordicenne deve recarsi allo sportello accompagnato da colui che esercita la potestà o dal tutore munito di valido documento di identità.

Validità sei mesi

 

AUTENTICAZIONE DI FIRMA

L'autenticazione di firma (o sottoscrizione) consiste nell'attestazione da parte di un funzionario incaricato dal Sindaco, che la firma è stata apposta in sua presenza dall'interessato, previa identificazione.

L'Ufficiale di Anagrafe è competente ad autenticare unicamente sottoscrizioni contenute in istanze o in dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà. Il testo del documento non può quindi contenere dichiarazioni aventi valore negoziale (es. manifestazioni di volontà, rinunce, contratti, scritture private, ..) né concretizzare una delega (salvo quanto previsto da normative speciali) o procura. Sono esclusi gli atti rivolti ad organi del potere giurisdizionale (ricorsi, querele, etc.).

Gli atti o documenti sui quali si chiede l'autenticazione (comprese le pensioni estere) devono essere in lingua italiana.

Le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà e le istanze da produrre a pubbliche amministrazioni o a gestori di pubblico servizio non prevedono l'autenticazione della firma. 

L'autentica di firma è possibile per:
dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà concernenti fatti, stati e qualità personali di cui il dichiarante sia a diretta conoscenza riguardanti se stesso e altre persone, non autocertificabili, da presentare a soggetti privati (banche, assicurazioni, etc.);
istanze da presentare a privati (mai a uffici pubblici o gestori di pubblico servizio);
deleghe per la riscossione di benefici economici (esempio pensioni) da parte di terze persone.
Può richiederla qualsiasi cittadino italiano o comunitario maggiorenne presentandosi personalmente agli sportelli anagrafici.
Occorre essere muniti di un documento d'identità valido.
Per i minorenni la firma deve essere apposta da chi esercita la patria potestà o dal tutore. Per gli interdetti, la firma deve essere apposta dal tutore. Per chi non sa o non può firmare, il pubblico ufficiale ne dà atto previo accertamento dell'identità del dichiarante.
Nota: Le persone che per ragioni di salute (anziani non autosufficienti, disabili) non possono recarsi personalmente presso l'Ufficio Anagrafe ad autenticare la propria firma su deleghe a terzi per la riscossione di benefici, possono telefonare all'ufficio Anagrafe e richiedere l'invio di un vigile urbano a domicilio per firmare in sua presenza.

 Imposta di bollo di 16 € salvo esenzioni.

TEMPI DI RILASCIO

Immediato.

 

AUTENTICAZIONE DI FIRMA SU PASSAGGI DI PROPRIETA' DI AUTO E IMBARCAZIONI (BENI MOBILI REGISTRATI)

É possibile fare in Comune l’autentica della firma sul passaggio di proprietà di beni mobili registrati, quali automezzi, (compresi camion e rimorchi), motocicli superiori a 50 cc di cilindrata e imbarcazioni.

Se il veicolo è cointestato, è richiesta l'autentica di tutti i proprietari.

Se il proprietario è un soggetto giuridico, è richiesta la visura camerale.

Il venditore e proprietario del veicolo (indicato nel Foglio Complementare per le auto immatricolate fino al 1992 o nel Certificato di Proprietà per le auto immatricolate dal 1993) compila e firma la Dichiarazione di vendita davanti al funzionario comunale.
L'autentica non prevede alcuna valutazione del contenuto dell’atto e delle dichiarazioni contenute, ma solo la verifica dell’identità del venditore che firma, attraverso il documento di identità/riconoscimento valido. Il passaggio di proprietà si perfeziona solo presso la Motorizzazione Civile.

COSA OCCORRE:

  • Certificato di proprietà (rilasciato dal PRA) del mezzo
  • 1 marca da bollo da 16 €
  • Documento d'identità/riconoscimento in corso di validità
  • Dati anagrafici, Indirizzo e Codice fiscale del compratore
  • Indicazione della cifra pattuita

INFORMAZIONI UTILI:

Se il certificato di proprietà compilato e autenticato non viene portato al PRA per la registrazione, il veicolo rimane intestato al vecchio proprietario.
E’ importante quindi che, il venditore si interessi di quanto originato in Anagrafe completando la pratica presso la Motorizzazione o agenzie preposte. L'ufficiale dell’anagrafe si limita ad autenticare la firma del venditore direttamente sul certificato di proprietà (la compilazione negli appositi spazi è a cura dell'interessato).

Le informazioni indicate si riferiscono solo alla vendita tra soggetti privati.

COSTI:

A seguito della Deliberazione di G.C. n. 105 del 1/7/2020 sono stati soppressi diritti di segreteria e rimborso stampati, pertanto non sono più previsti costi di rilascio.

RIFERIMENTI NORMATIVI:

AUTENTICAZIONE DI COPIE DI DOCUMENTI: D.P.R.  n. 445 /2000.

AUTENTICAZIONE DI FOTOGRAFIA:
T.U. delle leggi di pubblica sicurezza del 18.6.1931 e regolamento di esecuzione approvato con R.D. n. 635 del 6.5.1940;
Circolare M.I.A.C.E.L. n. 3 del 14.3.1995;
Art. 34 D.P.R. n. 445/2000;

AUTENTICAZIONE DI FIRMA: D.P.R.  n. 445 /2000.

PASSAGGIO DI PROPRIETA’ BENI MOBILI: Decreto legge n. 223 del 4 luglio 2006 "Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale".