Skip to Content

Diritti dei Cittadini

Diritti del Cittadino

1017-lentesusestri.gif


La legge n. 241 del 7 agosto 1990, recentemente modificata dalla legge 11 febbraio 2005 n. 15, introduce nel nostro ordinamento nuove regole per l'attività  delle amministrazioni pubbliche, ispirate ai principi di trasparenza, efficienza e semplificazione.

Per la prima volta sono stabilite con chiarezza alcune fondamentali garanzie a favore dei privati cittadini e delle imprese, all'interno di qualsiasi procedimento amministrativo a cui partecipino o che comunque li riguardi. Una sorta di "statuto dei diritti" del cittadino nei confronti delle amministrazioni pubbliche.

Il Comune di Sestri Levante, nell'ambito della propria autonomia e delle proprie competenze, ha aderito subito ai principi della riforma, riconoscendo nel proprio Statuto (1992 - 2014) e in un apposito "Regolamento sugli atti e i procedimenti amministrativi e sul diritto di accesso alla documentazione d'ufficio" (1993) tutti i nuovi diritti previsti dalla legge 241.

In questo spazio del sito sono riportati quelli più significativi e di più generale interesse, attraverso la citazione delle norme comunali che li riconoscono e li regolano.

Più recentemente, una deliberazione della Giunta Comunale (4 agosto 2005 n. 170) ha approvato un documento di indirizzi definito "Progetto Comunicazione", che fra gli altri scopi si propone, in attuazione del programma di mandato del Sindaco Andrea Lavarello, di orientare la struttura amministrativa comunale verso la più ampia ed estesa applicazione dei principi innovatori contenuti nella legge 241.

URP - Sportello Del Cittadino


logo porta urp.gif

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO
SPORTELLO DEL CITTADINO

Condividi contenuti